“Nel 2017 sono quasi due miliardi le persone che bevono acqua contaminata dalle feci, aumentando il rischio di contrarre malattie come il colera, la dissenteria, il tifo e la poliomielite.” A lanciare l’allarme è l’Oms, Organizzazione mondiale della Sanità, secondo la quale l’acqua potabile contaminata uccide ogni anno mezzo milione di persone e ha un ruolo importante anche nei confronti di molte malattie tropicali trascurate, tra cui i vermi intestinali, la schistosomiasi e il tracoma.

In Laos, oltre l’80% delle famiglie deve far bollire l’acqua prima di poterla bere. Nonostante molti adottino questa precauzione, le malattie causate dal bere acqua contaminata sono ancora una delle principali cause di morte per i bambini sotto i cinque anni. Con un filtro per l’acqua in casa invece le famiglie possono produrre la propria acqua potabile ogni giorno.

Quest’anno nel villaggio Ban Mok Kok sono stati distribuiti oltre 200 filtri per purificare l’acqua grazie all’associazione canadese “Adopt a Village in Laos”. 25 filtri sono stati donati da No War Factory grazie ai vostri acquisti.

I filtri garantiscono altri effetti benefici oltre alla possibilità di difendersi da malattie e combattere la sete. Senza la necessità di fare bollire l’acqua, infatti, le famiglie possono comprare o raccogliere meno legna e combustibili fossili, salvaguardando così le bellissime foreste del Laos da ulteriori deforestazioni.